CONTATTACI

EDIZIONE 2023

Più di 2.000 presenze durante i quattro giorni del Festival

Tutte le proiezioni serali hanno registrato il sold-out

6 film internazionali in concorso

Produzioni provenienti da Canada, Italia, Francia e Sudan

THE HORIZON

Pellicola vincitrice la prima edizione di Cinema In Verde

Il film della regista francese Emilie Carpentier vince il gingko d’Oro 2023, consegnato dall’attrice Claudia Gerini.

Nella periferia nord di Parigi, dove l’edilizia mangia i campi, si muove la diciottenne Adja, che arde dal desiderio di vivere intensamente ma ha solo una visione offuscata del suo futuro. L’incontro con Arthur l’aiuta a conquistare la sua consapevolezza politica e ambientale e Adja si unisce alla lotta della sua generazione.

LA GIURIA

La giuria del primo Festival di cinema ambientale, composta da Laura Delli Colli (presidente della giuria), Claudia Campanelli, Andrea Grieco, Rossella Muroni e Thony, ha valutato i sei film in concorso, storie di attivismo, inchieste, resistenza che parlano di ambiente e futuro.

GLI ALTRI FILM IN CONCORSO

GREEN TIDE

Francia, 2023

Tratto da una storia vera di misteriose alghe verdi e tossiche trovate sulle spiagge della Bretagna in Francia, il film segue l’indagine ambientale di una giornalista, che rivelerà la responsabilità delle industrie agricole locali.

PLUTO

Italia, 2022

Franco “Chief” Carling è un veterano dell’esercito americano, dovrebbe essere ritirato ma la sua missione sembra non finire mai. Vive da solo in un bunker in mezzo ai boschi, totalmente ossessionato dalla minaccia di un antropocene nucleare.

AND THE BIRDS RAINED DOWN

Canada, 2019

Tre uomini anziani che vivono in una capanna nei boschi, Il cui unico collegamento col mondo esterno è il gestore di un hotel nella città più vicina. Dopo la morte di uno di loro gli altri due si ritrovano ad affrontare nuove sfide e incontri.

BEATING SUN

Francia, 2023

Max è un paesaggista tenace che lotta per creare un giardino naturale, senza recinzioni, nel centro di Marsiglia: un’area verde aperta a tutti. Dopo anni di fallimenti, il suo progetto raggiunge la fase finale di un concorso di architettura.

THE DAM

Francia, 2022

Ambientato in Sudan, il racconto della vita e dei sogni di uno degli operai di una rudimentale fabbrica di mattoni, sulle rive di una grande diga minacciosa.

Dibattiti e proiezioni

Tre film che negli ultimi anni hanno raccontato vari aspetti della crisi ambientale, tra cronaca e futuri distopici.
Ogni proiezione è stata preceduta o seguita da una presentazione/dibattito, a cura di Marco Gisotti: giornalista e autore del libro “Ecovisioni”. L’ecologia al cinema dai Fratelli Lumière alla Marvel (Ed. Ambiente, 2022). Tra gli ospiti anche il regista Paolo Virzì, che ha presentato il suo “Siccità”.

I film in rassegna

MONDOCANE

di Alessandro Celli

SICCITÀ

di Paolo Virzì

UN MONDO FRAGILE

di César Augusto Acevedo

documentary

Il documentario come arte del reale

Giornalisti, documentaristi e divulgatori. Ma anche scienziati, ricercatori ed esploratori. Sono gli occhi che osservano in “presa diretta” il nostro mondo e, muniti di telecamera, macchina fotografica e penna, lo raccontano.Come tradurre quello che vediamo in un documentario? Come raccontare l’impegno di associazioni e organizzazioni nella salvaguardia del nostro ambiente? Quali sono le sfide che affronta un documentarista

Le tre giornate di owrkshop

soyalism stefano liberti

SOYALISM

di Stefano Liberti ed Enrico Parenti

Italia, 2018

Il documentario parte dalla necessità di mettere a nudo le storture che affliggono i paesi presi di mira dai giganti della globalizzazione del cibo. Cosa riserva loro il futuro?

tuna tales pepe brix

TUNA TALES

di Pepe Brix e Rui Pedro

IPNLF, 2022

Questo film unisce le storie delle comunità di pesca una per una in tutto il mondo, mettendo in evidenza i profondi legami tra queste comunità e l’oceano.

TROPICO DEL CAOS

di Angelo Loy

Italia, 2019

Attraverso le testimonianze delle popolazioni che vivono intorno al lago Chad il film segue una serie di eventi catastrofici che si snoda dalle sue acque fino alle distese dei campi profughi.

tuna tales pepe brix

ESKWAD

di Keziah Jean

Haiti, 2022

Settimane dopo il terremoto che ha distrutto Haiti, ESKWAD cattura una piccola organizzazione che utilizza l’unità come ingrediente chiave per coltivare la sostenibilità nell’agro-industria.

soyalism stefano liberti

IL TEMPO DEI GIGANTI

di Davide Barletti e Lorenzo Conte

Italia, 2023

In Puglia è in corso la più grave pandemia botanica del secolo: un batterio da quarantena, Xylella Fastidiosa sta uccidendo milioni di alberi d’ulivo, stravolgendo paesaggio, economia e relazioni umane. “Il Tempo dei Giganti” narra il viaggio di Giuseppe verso la terra del padre, nella Piana degli ulivi monumentali, laddove è imminente l’arrivo dell’epidemia. Dovrà spiegare all’anziano contadino come la loro vita verrà sconvolta da questo batterio invisibile, finora sconosciuto in Italia e che lentamente sta diffondendosi in Europa.

 

Rivivi i momenti più emozionanti del Festival 2023

Un evento di

In collaborazione con

Food partner

Con il patrocinio di

L’evento è promosso dall’Assessorato all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti di Roma Capitale